Censimento industria e servizi 2011

Censimento industria e servizi 2011

I censimenti economici sono il principale strumento di rappresentazione della struttura economica del Paese fornendo, ogni dieci anni, un quadro esaustivo ed aggiornato della dimensione e delle caratteristiche del sistema economico nazionale con un dettaglio territoriale molto fine (area e microarea).

In attuazione all'art. 50 del decreto legge del 31 maggio 2010 nr. 78 convertito in legge 30 luglio 2010 n. 122 e al Piano Generale di Censimento, con il quale l'Istat organizza le operazioni censuarie (art. 50, comma 2, della citata legge 122/2010), il 10 settembre 2012 è partito il Censimento dell'industria e dei servizi 2011, la cui data di riferimento è fissata al 31 dicembre 2011. L'attività di raccolta dati si è chiusa il 20 dicembre 2012.

Il censimento si è articolato in tre differenti rilevazioni sul campo:

  • rilevazione campionaria sulle imprese,
  • rilevazione sulle istituzioni non profit,
  • rilevazione sulle istituzioni pubbliche.

In ambito provinciale la rilevazione censuaria è stata condotta dall’Istituto provinciale di Statistica (ASTAT) e ha coinvolto complessivamente oltre 3.000 imprese, 6.000 istituzioni non profit e 500 istituzioni pubbliche.

Ulteriori informazioni sono disponibili sui siti web dell'ISTAT:

 Sitemap